ATTIVITA'

Manlio Massaro

La Ginnastica Artistica è una delle discipline più antiche e complete, che sviluppa sia le capacità condizionali che le doti caratteriali. È uno sport completo perché grazie alla complessità dei movimenti, coinvolge tutti i settori del corpo. La ginnastica artistica è una disciplina olimpica, presente dal 1896 con il settore maschile e dal 1928 anche con il settore femminile.

E’ arte in movimento, nascita e sviluppo del carattere, è anche scioltezza, flessibilità, espressione, perfetto senso dell’equilibrio, coraggio, concentrazione e disciplina.
La preparazione di base è così ampia e profonda da offrire, a chi la pratica, un generale miglioramento delle capacità motorie, indipendentemente se potrà o no diventare un campione.

La pratica può essere iniziata fin dalla primissima età, infatti dai 3 anni si utilizza il gioco per far acquisire i primi elementi motori tipici di questa disciplina (kid’s play moving). Sottoforma di divertimento i bambini arrivano a capire se questo sport può far per loro, conoscono i propri limiti e acquisiscono le capacità tecniche per intraprendere anche qualche competizione.

Direttori Tecnici Ginnastica Artistica

Maschile: Massimiliano Villapiano (Responsabile corsi e giudice internazionale), Salvatore Galasso, Antonio Scardapane.

Femminile: Giorgio De Maria (responsabile corsi).

 

Orari Corsi Ginnastica Artistica Maschile e Femminile

Dal Lunedì al Venerdì dalle 15.00 alle 21.00

Corso serale per adulti: martedì e giovedì 20.30-22.00

Nel video di seguito: Eduardo Martano

Ludovica

Una Palla che rotola, un Cerchio che prilla, una Fune che gira, un Nastro che fluttua, un battito di clavette, insieme a capovolte, ruote e rovesciate del Corpo Libero, sono un connubio perfetto che si chiama Ginnastica Ritmica! Uno sport che insegna disciplina e che si incentra sul controllo motorio, l’eleganza dei movimenti tecnici e la capacità di espressione.

Favorisce uno sviluppo fisico completo, dalla flessibilità alla forza fisica e coordinazione motoria. La componente musicale é il suo fulcro e gli esercizi di gara possono essere sia individuali che di squadra, insegnando così la collaborazione e il lavoro di gruppo.

Responsabile Ginnastica Ritmica

Sabrina Iannaccone

Orari Ginnastica Ritmica

Martedì e Giovedì dalle 15.30 alle 19.30

Per i bambini dai 3 ai 5 anni.
E’ psicomotricità, avviamento allo sport e ginnastica.
Contribuisce alla crescita serena dei bambini che, ancor prima della parola, si esprimono attraverso il linguaggio corporeo. Nei primi anni di crescita i bambini imparano attraverso il “fare” e attraverso il gioco.

L’etimologia della parola”psicomotricità” riguarda sia il movimento che l’aspetto psicologico (corpo e mente). Nei giochi di movimento il bambino impara e raffina gli schemi motori di base, comincia a conoscere il suo corpo, la sua forza e sperimenta i modi in cui può usarla e controllarla non solo fine a se stessa ma anche in relazione agli altri e agli oggetti; è il luogo del conoscere e del conoscersi.

Salti, tuffi, rotolamenti sono qualcosa di davvero divertente che rafforzano l’equilibrio e la coordinazione dei movimenti, attraverso esercizi che permettono di acquisire padronanza dei propri gesti in relazione allo spazio e ai meccanismi di gioco.

Migliora la fiducia in se stessi per i bambini timidi e insicuri, rafforza la concentrazione nei bambini particolarmente vivaci e migliora le capacità di comunicazione. Con questa attività si sperimentano i primi giochi di relazione, il bambino vive l’esperienza del turno, impara a rispettare i tempi, a rispettare le regole e assimila questi concetti perché li vive e, soprattutto, impara giocando.

Responsabile Baby Gym

Valentina Gaverio 

Orari Corsi

Lun/Merc dalle 16:00 alle 17:00 (3/4 anni) 17:00/18:00 (4/5 anni)

Mar/Giov dalle 16:00 alle 17:00 (3/4 anni) 17:00/18:00 (4/5 anni)

L’allenamento funzionale, è un’attività motoria eseguibile sia in palestra, sia all’esterno, finalizzata a migliorare il movimento dell’intero corpo umano e non del singolo distretto muscolare, attraverso l’esplicazione delle funzioni motorie quotidiane. Parte integrante dell’allenamento funzionale è l’allenamento e l’attività calistenica.

L’approccio a questo genere di esercizi è vario, in base al livello o all’intensità voluta. Spesso sono utilizzati piccoli e grandi attrezzi convenzionali e no, insomma tutto ciò che può essere utile per muovere il corpo nelle tre direzioni sagittale, frontale e trasversale.

Il concetto della ginnastica funzionale si fonda sul principio della trasferibilità, in altre parole, la capacità di apprendere un gesto motorio da poter utilizzare nel quotidiano. Essere funzionali significa essere forti, coordinati, flessibili e agili. Attraverso l’utilizzo del proprio corpo, ma anche di attrezzi come kettlebells, palle mediche, funi, elastici, anelli, Fit Ball, tavolette propriocettive, bilancieri, manubri, sbarra, ecc.

Questo tipo di allenamento, riattiva e potenzia i muscoli, col fine ultimo di sviluppare tutte le principali capacità motorie, ossia le capacità condizionali (forza, resistenza, potenza), le capacità coordinative (equilibrio, controllo motorio e posturale, agilità, adattamento motorio…) e la mobilità articolare, partendo dalla sollecitazione degli schemi posturali primitivi, ovvero i gesti che l’uomo ha perfezionato nella sua evoluzione, necessari per le sue attività e fondamentali per il fine salutistico e globale.

Responsabile sala Fitness

Ferdinando Montagna

Orari

Gli orari della sala Fitness (sala attrezzi) sono legati agli orari di apertura del centro sportivo.

Antonio Bosso

Il parkour è una disciplina metropolitana nata in Francia agli inizi degli anni ‘90.

Consiste nell’eseguire un percorso, superando qualsiasi genere di ostacolo con la maggior efficienza, velocità e semplicità di movimento possibile, adattando il proprio corpo all’ambiente circostante.

Oltre al gesto atletico il parkour è una filosofia, che mira ad auto consapevolizzare il praticante.
È un gioco con se stessi, uno strumento per avvicinare e conoscere le proprie paure e il proprio corpo con curiosità e coscienza. Sviluppa elasticità, equilibrio, coordinazione e potenza fisica.
Il parkour insegna a sbagliare a cadere a provare, porta ad allenare il corpo in un modo completo e salutare, stimola la creatività portando a superare i limiti sia mentali che fisici.

Tutti possono fare parkour, non ci sono limiti, ma solo possibilità.

Negli ultimi anni abbiamo ottenuto incredibili risultati in questa disciplina. Vantiamo il vice-campione italiano Seniores Mario Russo e il campione Italiano Juniores Lorenzo Poerio. Oltre ciò, 3 dei nostri atleti (Antonio Bosso, Mario Russo e Rosario Barile), sono entrati a far parte quest’anno della prima storica nazionale italiana di parkour; composta per adesso, da soli 7 atleti. Poter dire che quasi il 50% della nazionale italiana è costituita da nostri atleti è motivo di grande orgoglio e soddisfazione.

 


Responsabile Parkour

Marco Castaldo

Istruttori

Andrea Prota, Mario Russo

Giorni e Orari Parkour/Free Running

MARTEDI’ E GIOVEDI’

Corso giovani: 19.00-20.30

Corso serale adulti: 20:30/22:00

 

Attività promossa da Wild Street Academy

Salvatore ‘DeFlow’ Russo

La Breakdance (o breaking) è una danza di strada nata e sviluppatasi a cavallo tra gli anni 70 e 80; in quanto disciplina della cultura Hip Hop, ha alla sua base il concetto di aggregazione senza distinzioni di qualunque genere.

È a 360° una forma d’arte completa che aiuta individui di qualsiasi età, a consolidare la propria personalità senza filtri imposti; proprio per questo è la forma di danza più libera ed espressiva, oltre che acrobatica, degli ultimi decenni, non mancante di canoni che regolano la disciplina di chi la pratica.

Aiuta a conoscere il proprio corpo integrandolo con la musica, con il “floor”, sviluppando espressività e comunicazione a chiunque la pratichi.

Istruttore Break Dance

Salvatore Russo

 

Attività promossa da Wild Street Academy